È di Chiavari la scuola più “golosa di Uova Amiche” del 2018

Oltre 700 scuole in tutta Italia sostengono la nostra Associazione nella campagna di Pasqua, tutte molto generose e sensibili. Abbiamo intervistato Antonella Banfo, insegnante della scuola d’infanzia Mazzini di Chiavari e coordinatrice all’interno dell’Istituto della campagna “Cerco un Uovo Amico!”. La Mazzini di Chiavari è stata nel 2018 la scuola più generosa in termini numerici. A sostegno dei progetti scientifici finanziati dall’Associazione ha infatti ordinato ben 2.203 uova solidali!

Da quanti anni vi impegnate nella campagna di Pasqua?
Insegno qui da vent’anni, e da più di dieci abbiamo iniziato a interessarci alla ricerca sul Neuroblastoma e ogni anno ci impegniamo volentieri in quest’avventura che richiede tempo ed energie. Noi insegnanti ci occupiamo di tutto: prima distribuiamo i volantini, poi raccogliamo le adesioni e distribuiamo le uova, ma c’è sempre una grande adesione e questo ci dà una grande soddisfazione.

È cambiata la risposta con il passare degli anni?
Coordino e collaboro nella raccolta con tutti gli insegnanti, in alcuni anni i risultati erano migliori, ma nonostante la crisi e altri problemi siamo sempre riusciti a raccogliere delle ottime cifre. In rapporto alla difficoltà economica di alcune famiglie la risposta è rimasta alta come la partecipazione.

Quanto è importante insegnare ai bambini, anche attraverso attività come questa il significato della solidarietà e dell’impegno?
È importantissimo, ci crediamo molto. Da quando siamo diventati Istituto Comprensivo abbiamo inserito l’attività nel POF (Piano di offerta formativa) per aiutare alla sensibilizzazione i nostri studenti, fa parte dei nostri progetti.

Come viene vissuto dai ragazzi il sostegno alla ricerca?
C’è un riscontro positivo grazie alle adesioni che tutti gli anni riusciamo ad avere. Nell’istituto ci sono bambini piccoli, sono principalmente i genitori che hanno preferito aderire al nostro progetto, riconoscendone il grande valore, anziché comprare le classiche uova. I bambini la vivono serenamente, negli anni sono capitate tante cose belle.

Nella foto: Antonella Banfo, una delle insegnanti della Scuola d’Infanzia di Chiavari  che coordina la partecipazione alla campagna “Cerco un Uovo Amico!”