Dal Laboratorio della Fondazione gli studi preclinici per un nuovo farmaco contro il cancro

Laboratorio-Padova---Entrectinib

È già iniziata negli States la sperimentazione sui pazienti adulti di Entrectinib, un nuovo farmaco formulato in Italia e ora distribuito dalla Ignyta, una company americana con sede a San Diego
Questo farmaco è stata una delle novità più apprezzate durante il congresso della Associazione Americana per la ricerca sul Cancro (AACR) che si è tenuto a New Orleans.

Entrectinib è un inibitore farmacologico che agisce selettivamente se TRK, ROS e ALK, dei recettori delle cellule molto attivati nei tumori. È particolarmente attivo nel tumore polmonare a piccole cellule ma ha mostrato anche attività nei tumori renali, nel melanoma e nel colon-retto. Ma, dalle ricerche del Laboratorio della Fondazione NB risulta anche idoneo per il trattamento del Neuroblastoma.

 

Nel 2014, il Laboratorio della Fondazione Neuroblastoma, ha siglato, infatti, unico in Italia e in Europa, un accordo formale con la Ignyta per lo studio preclinico di Entrectinib nel Neuroblastoma. In particolare i geni TRK e ALK, che sono espressi e alterati nel Neuroblastoma, rappresentano due ottimi bersagli farmacologici.

Le ricerche eseguite nel Laboratorio della Fondazione Neuroblastoma hanno portato a una pubblicazione scientifica e forniscono le indicazioni necessarie per l’uso di Entrectinib proprio nei pazienti con Neuroblastoma. A questo punto di dovrà attendere i prossimi studi clinici per valutare l’uso di Entrectinib nella terapia di questo aggressivo e gravissimo tumore dei bambini

 

Pubblicazione di riferimento: Aveic S, Pantile M, Seydel A, Esposito MR, Zanon C, Li G, Tonini GP. Combating – Autophagy is a strategy to increase cytotoxic effects of novel ALK inhibitor Entrectinib in Neuroblastoma cells. Oncotarget. 2016 Feb 2;7(5):5646-63.