I volontari: un bene prezioso!

Sempre più persone scelgono di donare con il cuore il proprio tempo e le proprie energie ai bambini malati, creando un effetto moltiplicatore di affetto, sostegno e condivisione della nostra mission: sostenere la ricerca scientifica d’eccellenza sul Neuroblastoma e guarire tutti i bambini. La rete di volontari che circonda oggi ANB è notevole e in continuo aumento. Per noi è fondamentale far sapere loro quanto sono importanti e creare rapporti che non si limitino all’essere volontari sporadicamente, in occasioni specifiche.

Vogliamo infatti creare amicizie profonde e indissolubili, che nella maggior parte dei casi trovano le proprie radici nella sofferenza comune.

Ecco perché periodicamente organizziamo occasioni di incontro e scambio reciproco con i nostri volontari, in particolare nelle regioni d’Italia in cui sono presenti gruppi molto attivi.

Incontrare sul nostro cammino persone, anche molto giovani, così attente e sensibili alla sofferenza dei bambini e pronte ad aiutarci per la ricerca scientifica è quanto di più bello e rassicurante possa esserci. È un immenso piacere poterli conoscere personalmente.” Dichiara la presidente dell’Associazione Sara Costa.

foto 3 firenzeLavorare con una rete di persone così ampia e importante ci dona la speranza, anzi la certezza, che accorceremo i tempi per arrivare a guarire tutti i bambini prosegue la dottoressa Costa “Sono incontri nei quali si respirano energia e vita, incontri che stimolano a superare i momenti di difficoltà e le possibili delusioni: è proprio vero che condividere la sofferenza aiuta a sopportarla meglio. Sono certa che tutti insieme ce la potremo davvero fare!

 

Nelle foto alcuni momenti degli incontri con i volontari organizzati nelle ultime settimane.