Mister Pipoli, un sorriso per la vita

Energia è la parola chiave. Quella esplosiva del concerto Un sorriso per la vita che si è svolto il 7 luglio a Sanremo. Un concentrato di “adrenalina pura”, proprio come il titolo del suo nuovo album, è stato Mister Pipoli al Teatro Casinò Municipale, nella serata di beneficenza per raccogliere i fondi per la nostra Associazione. Il rocker pugliese, insieme alla sua band, ha letteralmente infiammato gli animi e il pubblico si è fatto sentire.

MisterPipoli7_concertoCon lui sul palco c’erano Johnny Giannandrea di Putignano (BA) alla batteria, Damiano Duminuco di Voghera (PV) al basso, il Maestro Maurizio Pignatelli di Canosa di Puglia (BAT) alle tastiere/pianoforte, Gianluca Gentilesca di Mottola (TA) alla chitarra e le voci di Patrizia Cristal Cane e Michele Faggio di Imperia. «Una band non è solo musica – dice Mister Pipoli - si fonda sui valori dello stare insieme. Unione e spirito di gruppo, amicizia, cultura, educazione, rispetto e condivisione». Sono questi i temi delle sue canzoni, che parlano della vita e della voglia di lottare, delle fragilità umane e dell’amore.

Una ventina di brani inediti tratti dai suoi tre album: Confusionario Caotico (2014), Nuova Identità (2016) e Adrenalina Pura (2018). La serata è stata entusiasmante, il pubblico in sala ha molto apprezzato le canzoni, una più bella dell’altra, come “Era ora”; “Rinnoviamoci”, un bel rock punk, il cavallo di battaglia “Adrenalina Pura”, “Oro e Fuliggine” e a seguire “Anima rock” e il brano “Pensami anche tu”, scritto dal dottor Stefano Lovece, suo produttore.

MisterPipoli8concerto-2-WA0019Nella seconda parte canzoni più melodiche, che sono molto piaciute. Sul palco è salito anche il Dottor Alberto Garaventa, responsabile dell’Unità Operativa di Oncologia Pediatrica dell’Istituto G. Gaslini di Genova, che è stato contagiato dall’energia positiva di Mister Pipoli: «Le sue canzoni sono delle poesie, è uno spettacolo fatto di incontri di persone, che parla della vita, della realtà e sprigiona una grande magia, che trascina il pubblico. Ho apprezzato la canzone “Mai paura mai”, che sembra scritta proprio per incitare la ricerca a non mollare. Il Neuroblastoma è una neoplasia ancora lontana dall’essere sconfitta e il non aver paura di lottare è quello che ha mosso finora i genitori e i ricercatori dell’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma. Sono stati fatti dei passi in avanti, che ci avvicinano al traguardo».

MisterPipoli8concerto-WA0017Nel prestigioso Teatro Casinò Municipale, che ha ospitato le prime edizioni del Festival di Sanremo, il pubblico ha risposto con grande entusiasmo. «Sono felice di aver donato alla ricerca e ai piccoli malati il mio amore, la mia anima rock e il mio sorriso – dice Mister Pipoli – il mio cuore è con loro, mi piacerebbe un giorno far visita all’Istituto G. Gaslini e abbracciarli personalmente. Intanto prometto di ripetere il prossimo anno la serata, magari in un concerto all’aperto così da coinvolgere ancora più persone, per dire ancora una volta tutti insieme #stopneuroblastoma e donare un sorriso di speranza ai bambini».

Nelle foto: tutta l’energia di Mister Pipoli in concerto