Tutto quello che volevate sapere sul 5×1000

Sempre più spesso, soprattutto quando si avvicina il periodo delle Dichiarazioni dei Redditi, si sente parlare di 5×1000, di 8×1000 e 2×1000. Siamo però sicuri di avere ben chiaro che cosa sia (e soprattutto cosa NON sia) questo fantomatico 5×1000?
Proviamo a fare un po’ di chiarezza.

Iniziamo da cosa è il 5×1000è una quota di imposte, che varia al variare del reddito individuale, a cui lo Stato rinuncia a favore delle organizzazioni non profit. Dal 2006 infatti lo Stato permette ai cittadini di fare una scelta nella loro dichiarazione dei redditi, indicando quali enti sovvenzionare con una quota della propria Irpef, equivalente appunto al 5×1000.

Quindi il 5×1000 NON è una donazione.Questo significa che se non destini il tuo 5×1000 a nessuno, viene comunque trattenuto dallo Stato e verrà ripartito tra tutti gli Enti che rientrano nell’elenco delle associazioni accreditate. Indicando a chi destinare il proprio 5×1000, il cittadino ha invece l’opportunità di scegliere quale Associazione o ente sostenere con una parte delle imposte che verserà.

Non essendo una donazione, l’Associazione non sa chi ha scelto di devolvere il 5×1000, né l’importo versato dal singolo sostenitore: per motivi di privacy, lo Stato eroga tutti i contributi destinati all’Associazione in un versamento unico e in forma anonima. Per questo per il 5×1000 non si possono avere ricevute o conferme di versamento da parte dell’Associazione scelta.

La possibilità di scegliere a quale ente versare il 5×1000 non è solo per chi ha l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi: nel CUD è contenuta una scheda integrativa dedicata al 5×1000 che è possibile consegnare ad un ufficio postale o ad una banca, in busta chiusa e apponendo sulla busta la scritta “scelta per la destinazione del 5 per mille dell’IRPEF”. Il tutto è sempre senza costi per il contribuente.

Il 5×1000 NON è l’8×1000 né il 2×1000: infatti l’8×1000 è per lo Stato o le organizzazioni religiose, il 5×1000 per le associazioni senza scopo di lucro e gli enti di ricerca, il 2×1000 per i partiti politici. Quindi si possono destinare contemporaneamente, e sempre senza costi personali, sia il 5×1000 sia l’8×1000 sia il 2×1000.

Tutto chiaro? E adesso? Noi ci mettiamo la ricerca, e tu? Mettici la firma che ci permetterà di fare grandi cose! E soprattutto di esaudire un sogno: guarire tutti i bambini ammalati

Dona il tuo 5×1000 alla Fondazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma.
Firma e Scrivi il codice fiscale della Fondazione Neuroblastoma 95054760103 nella sezione Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università.

Grazie di cuore!