Aggiornamenti sulla ricerca del Neuroblastoma al convegno di Napoli

Scienziati e alcuni tra i maggiori esponenti della ricerca sul Neuroblastoma si sono confrontati a Napoli durante il convegno dal titolo “Updates in Neuroblastoma – Old and novel targets for the personalized therapy”.
L’evento è stato patrocinato dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, dall’Istituto CEINGE – Biotecnologie avanzate, da Open – Associazione Oncologica Pediatrica e Neuroblastoma e dall’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma. Lo scopo è stato il confronto e l’aggiornamento interdisciplinare sullo stato di avanzamento di protocolli e ricerche innovative per l’individuazione di nuove strategie e collaborazioni in ambito medico e di ricerca su questa gravissima patologia dell’infanzia.

Al convegno era presente anche la Presidente della nostra Associazione, dottoressa Sara Costa: «Un’altra bellissima occasione per condividere con le persone care un percorso iniziato 26 anni fa all’Istituto Giannina Gaslini di Genova quando i nostri bambini erano in cura nel tentativo di averla vinta sul Neuroblastoma.
Tra questi Anna Maria Alfani, presenza viva nel mio cuore, presidente di OPEN che si impegna sul territorio campano per aiutare bambini, medici e ricercatori nel loro arduo percorso di studi sul Neuroblastoma e non solo.
Insieme condividiamo l’importanza della ricerca scientifica e ci battiamo perché questa progredisca e ci porti a risultati soddisfacenti e risolutivi. Insieme aiutiamo il gruppo del professor Mario Capasso che sta svolgendo, in rete con i centri di eccellenza italiani, un lavoro fondamentale nello studio della genomica del Neuroblastoma, attraverso lo studio delle biopsie liquide, per fornire informazioni basilari al miglioramento della medicina personalizzata da applicare al piccolo paziente.
Il convegno di Napoli ne è una chiara dimostrazione… Insieme ce la faremo!»

IMG-20190327-WA0007 Convegno CEINGE 2019 (10) IMG-20190327-WA0011

Nelle foto alcuni momenti del convegno di Napoli: da sinistra la dottoressa Sara Costa, la sostenitrice campana Teresa De Rosa, la presidente di Open Anna Maria Alfani, il dottor Massimo Conte, il dottor Alberto Garaventa