Giovani artisti di Alassio sostengono la ricerca scientifica

Verrà inaugurata sabato 19 maggio alle 17 presso la sala Carletti del budello di Alassio una mostra molto particolare dal titolo “Arte e dialetto vanno a braccetto” e fa parte del progetto “Sei di Alassio se…”. Le opere esposte sono scorci della città ispirati a quadri famosi di Van Gogh, Picasso, Munch, etc.). Gli autori della mostra sono gli studenti delle classi 5° A e 5° B dell’Istituto Comprensivo di Alassio. Non si tratta di una semplice esposizione di lavori scolastici ma di una bellissima iniziativa di solidarietà.

Della classe 5° A infatti fa parte Francesco, che da sette anni, a dispetto di tutte le percentuali di guarigione, è fuori terapia dopo essersi ammalato di Neuroblastoma 4 stadio, il più aggressivo e inguaribile, nel 2010.

La maestra Luisella Corona, curatrice della mostra, ha proposto, sostenuta dalla mamma di Francesco, Laura Cavalli, di devolvere tutte le offerte dei visitatori e il ricavato della vendita dei quadri esposti all’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma, a sostegno dei progetti di ricerca dell’Istituto G. Gaslini di Genova.

La mostra sarà aperta, grazie alla disponibilità dei genitori, tutti i giorni dalle 17 alle 19.30; il sabato e la domenica anche dalle 10.30 alle 12.30. L’esposizione chiuderà domenica 27 maggio.

65078b51-5a76-49cf-8944-d6740a42bf3d 9ebbdce9-6387-42d7-a839-4213a2db04bf 5ccb6461-ce58-4106-a09a-235dff8a465f 2d2d2d95-f6b3-4675-8c7d-ae4bef155ffe a84db96f-968c-4709-b299-833fe5334fd78b6b0013-dae2-46f8-81aa-ba0f6961337e cff2feca-3961-4fe3-8eb2-502ba87dc22a c9d1e648-8698-4195-af87-d4ca57893089

Nelle foto alcuni di giovani artisti all’opera e alcuni dei quadri realizzati per la mostra