Grazie per questo generoso Natale. Continuate a sostenerci!

Le festività natalizie sono ormai un piacevole ricordo e la campagna “Dono Ricerca Ri-Dono la Vita” si è conclusa da qualche settimana. Sono stati mesi ricchi e intensi, dove l’Associazione ha sentito forte il sostegno dei donatori consolidati e ha visto crescere il numero di nuove amicizie da parte di tante persone che hanno iniziato a conoscere la realtà associativa solo da quest’anno. Ne parliamo con Jessica Grasso, Fundraiser Senior Assistant dell’Associazione e responsabile di Natale.

Com’è andata la campagna?
Come bilancio complessivo è andata molto bene, sicuramente più dell’anno scorso, anche se ancora non posso dare delle cifre precise. Abbiamo dovuto fare diversi riassortimenti, soprattutto dei prodotti di ceramica che sono piaciuti tantissimo; in particolare le nuove proposte. Sempre molto apprezzato il cioccolatino del bambino con l’imbuto che si conferma come “prodotto must”.
Se dovesse fare una classifica di gradimento?
Sicuramente le tazze “mug” e il set di bicchierini; ma in generale tutta la linea nuova è piaciuta molto!
Qual è stata la regione più generosa?
Il Sud è molto solidale; in particolare la Campania che risponde sempre “tanto e bene” ai nostri appelli di solidarietà. Quest’anno si sono poi “risvegliate” zone che da qualche tempo non annoveravamo più tra i nostri donatori come per esempio la provincia di Roma. Ne siamo felici! La serietà nella gestione delle donazioni e il valore reale dei nostri progetti di ricerca sono sempre più recepiti e apprezzati.
Anche quest’anno si è rinnovata la collaborazione con le Forze Armate e le Forze dell’Ordine? Cosa ci può raccontare?
Il supporto di Forze Armate e dell’Ordine è stato, come sempre, molto prezioso. Ci hanno sostenuto tantissimo nella diffusione della nostra campagna, collaborando con il nostro ufficio stampa off line e online. Ci hanno donato pagine promozionali sulle loro testate, hanno condiviso e ritwittato i nostri post. Inoltre, da Nord a Sud indistintamente, Commissariati di Polizia, Carabinieri e Marina Militare, ma tutte le Forze in generale sono state molto generose.
Da parte mia e dell’Associazione non posso che dire grazie a tutti per la generosità e la gioia con cui avete scelto i nostri regali. Aiutare i bambini a guarire è un meraviglioso dono non solo a Natale; un dono che va dritto al cuore. Grazie.

Continuate a sostenerci