La Capitaneria di Marina di Carrara a fianco dei bambini malati

Il sostegno della Capitaneria di Porto di Marina di Carrara si rinnova.
Tutta la guardia costiera ha infatti partecipato, con l’entusiasmo che la contraddistingue da anni, alla campagna pasquale “Cerco un Uovo Amico!”, distribuendo le uova del Bambino con l’imbuto.
La presidente Sara Costa sottolinea, nel ringraziare tutti, lo spirito di bontà che traspare nelle persone che compongono la Capitaneria e l’amicizia che ormai si è instaurata: “La guardia costiera ci sostiene da diversi anni in un crescendo di donazioni! Ogni anno cerca sempre di fare di più. Non c’è nessuno che non partecipi. È un ambiente molto familiare e si è creato un rapporto di stima reciproca che scalda il cuore”.

Grazie ad amici come questi l’Associazione può procedere con i progetti di ricerca che danno speranza ai bambini ammalati e di cui la dottoressa Costa ha parlato alla Guardia Costiera riunita per l’occasione: dalla medicina personalizzata, al riposizionamento dei farmaci sino agli importanti risultati quali l’abbattimento della percentuale di errore alla diagnosi dei tumori cerebrali.

Marina di Carrara (3) Marina di Carrara (4) Marina di Carrara (1)

Nelle foto alcuni momenti della splendida giornata a Marina di Carrara