Una piccola rinuncia per un grande obiettivo: guarire tutti i bambini

Il 21 dicembre a Cesano Maderno, presso il Centro Pedretti della parrocchia San Pio X, si terrà uno speciale evento solidale con un augurio natalizio alle squadre iscritte al Gruppo Sportivo Oratorio San Pio X Asd. L’Associazione Neuroblastoma, ospite dell’evento, sarà presente con uno stand durante la manifestazione per informare  e raccogliere fondi per la ricerca scientifica sul Neuroblastoma.

L’evento, come ci ha spiegato Bernardino Ruzza, presidente dell’associazione sportiva organizzatrice che ha scelto come dono solidale per i propri atleti e allenatori 100 scatole di cioccolatini del Bambino con l’imbuto, è giunto alla sua 15° edizione, ma quest’anno ha una marcia in più.

«Abbiamo fatto una proposta a tutti gli allenatori e dirigenti - spiega il presidente Ruzza - di non far passare questa serata solo come una festa con scambio di doni: abbiamo voluto essere noi a dare qualcosa a chi ha bisogno anziché ricevere. Abbiamo quindi chiesto ad ogni allenatore di dire ai propri atleti di rinunciare a qualcosa fino al 21 dicembre e questa rinuncia si convertirà in denaro: ogni squadra consegnerà una busta con le rinunce di tutti i partecipanti. Vogliamo dare un significato più profondo per pensare a chi sta meno bene e passa il Natale nella sofferenza»

Locandina-Cesano-Maderno

L’Associazione Neuroblastoma è stata proposta al direttivo dell’Associazione sportiva da Gianluca Luisi, co-titolare dell’azienda A3 IMPIANTI, già donatrice dell’Associazione nelle campagne Natale e Pasqua.

Uno splendido esempio di interpretazione dello spirito del Natale.

Leggi l’intervista completa

Chi volesse contribuire e sostenere la ricerca scientifica può farlo visitando il sito noicimettiamo.org. Scopri come!