Matteo Perucchini ha vinto la sfida con l’Oceano

Matteo Perucchini ce l’ha fatta. Dopo 52 giorni in solitaria, il 34enne canottiere di Reno di Leggiuno, amico della ricerca e dei bambini è arrivato ad Antigua e ha terminato un’impresa straordinaria: attraversare l’Oceano Atlantico in solitaria con un’imbarcazione a remi.

Perucchini era partito dalle Canarie a bordo della sua imbarcazione (7,2 metri di lunghezza e 2 di larghezza) per compiere una traversata durissima; ha coperto la distanza in 52 giorni, 3 ore e 26 minuti, tempo che lo ha collocato al 13° posto della Talisker Atlantic Challenge, la competizione nella quale era inserita la traversata oceanica.

L’atleta è stato il primo italiano a partecipare a questa prova, e il primo a raggiungere Antigua tra gli equipaggi in solitaria (13° assoluto, dietro a quartetti e coppie) iscritti all’edizione 2015 della “Talisker”.

La sua fatica, lo ricordiamo, non è stata fine a se stessa: con la sua iniziativa l’atleta ha infatti promosso una raccolta fondi a favore anche della nostra Associazione.

È ancora possibile sostenere lo spirito dell’impresa donando attraverso il sito di crowdfunding di Rete del Dono. Per farlo, CLICCA QUI.