Il Comando NATO di Solbiate Olona grande sostenitore della ricerca e amico dei bambini

Il 7 Aprile, presso la Caserma “Ugo Mara” di Solbiate Olona (VA), sede del Comando del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO in Italia (NRDC-ITA), l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma ONLUS ha ricevuto una generosa donazione di 19.500€ da parte del personale multinazionale e interforze in servizio presso il Comando e le sue Unità dipendenti.

Nel corso dell’evento alla Dottoressa Sara Costa, Presidente dell’Associazione, è stato consegnato dal Generale di Corpo d’Armata Roberto Perretti, Comandante del NRDC-ITA, un assegno per la somma raccolta dalla distribuzione di circa 2.000 uova di cioccolato. Questo simbolico gesto ha testimoniato l’adesione massiccia alla campagna “Cerco un Uovo Amico!”, patrocinata dall’Esercito e dalle altre Forze Armate e organizzata con l’intento di raccogliere fondi utili a finanziare la ricerca contro questa grave forma di neoplasia pediatrica che colpisce ogni anno in Italia 150 bambini in età prescolare.

«Grazie alle Forze Armate e al Comando NRDC-ITA, il significativo contributo che quest’oggi la nostra Associazione ha ricevuto potrà alimentare le speranze che tante famiglie ripongono nella ricerca scientifica per guarire tutti i bambini ammalati di tumore», ha dichiarato la Dottoressa Costa al termine dell’incontro. I fondi raccolti attraverso la campagna “Cerco un Uovo Amico!” verranno destinati al finanziamento di un importante progetto di Immunoterapia Genetica che, dopo due anni di laboratorio, sarà testato a breve sui primi pazienti all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e poi reso disponibile per tutti i bambini ammalati.

Sono numerose le iniziative di solidarietà che hanno visto coinvolto il Comando di Solbiate Olona, che, pur nella sua vocazione multinazionale, stringe frequenti e proficui rapporti di collaborazione con le comunità locali, con il mondo accademico, sociale ed economico sul territorio.

L’ NRDC-ITA è uno dei 9 Corpi d’Armata di Reazione Rapida inseriti nella struttura delle Forze NATO. L’Italia ne è la nazione guida e fornisce circa il 70% del suo personale, mentre il restante 30% é composto da militari provenienti da altre 12 nazioni che hanno preso parte a questo progetto: Albania, Bulgaria, Francia, Germania, Grecia, Olanda, Regno Unito, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Turchia e Ungheria.

Nato-2--Pasqua-2017_web Nato-1--Pasqua-2017_web

Nelle foto alcuni momenti della cerimonia di consegna e dell’intervento della Presidente dell’Associazione.