Rinnovata la partnership con il CIBIO di Trento

Rinnovato l’accordo tra Fondazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma e CIBIO – Centro di Biologia Integrata dell’ Università di Trento.

La Presidente della Fondazione, dottoressa Sara Costa, e il Rettore, professor Paolo Collini, hanno firmato la scorsa settimana il protocollo d’intesa che vede i due enti uniti per sviluppare iniziative volte ad integrare lo studio delle caratteristiche biologiche del Neuroblastoma e dei Tumori Solidi Pediatrici con la ricerca di nuove soluzioni per la terapia farmacologia degli stessi. In particolare, con questa collaborazione, si vuole, attraverso il trasferimento delle informazioni sulla struttura genomica dei tumori solidi pediatrici in oggetto e l’impiego di attrezzature robotiche di ultima generazione, giungere all’identificazione di potenziali nuove molecole terapeutiche.

Una collaborazione che prosegue da anni e che in questo modo procederà per il prossimo triennio. La Fondazione Neuroblastoma, infatti, è stata partner cruciale del CIBIO fin dalla sua nascita, credendo fortemente nelle sue possibilità e alimentando presso le sue strutture una ricerca sul Neuroblastoma orientata all’individuazione di nuovi potenziali farmaci. I risultati ottenuti finora danno ragione dello sforzo congiunto, e hanno permesso di realizzare il polo trentino di studio sulla patologia.

Il rapporto tra Fondazione, Associazione e CIBIO di Trento è anche un rapporto di amicizia e solidarietà. I ricercatori e i volontari del CIBIO di Trento contribuiscono da anni con entusiasmo alla campagna di Natale e alla campagna pasquale “Cerco un Uovo Amico”, facendosi portavoce in prima persona della mission e del messaggio associativo #stopneuroblastoma.

Nella foto: il professor Alessandro Quattrone con alcuni ricercatori e bionformatici del suo staff.