Quando il dolore si trasforma in speranza: in ricordo di Nicolò

MARCO LANZONI discorso Propriet RIST ILMAGLIO+Sara BALLO

Quante emozioni giovedì sera al Carroponte di Sesto San Giovanni in occasione di “Salta ancora… Guerriero” la splendida iniziativa, solo l’ultima delle tante, che la famiglia di Nicolò Lanzoni, gli amici, la cittadina di Sesto San Giovanni e i paesi vicini hanno organizzato per ricordare questo “piccolo guerriero” prematuramente scomparso, a solo 5 anni, a causa di un Neuroblastoma. Nicolò era una bambino vivace e allegro, come lo si può essere solo a quell’età ed è per questo che la Madencuba Zumba Fitness, con la collaborazione dei genitori, ha organizzato questa serata di musica e danza per ricordare e ricordarci che Nicolò salta ancora.

«Grazie - scrive in un post il papà di Nicolò, Marco Lanzoni – Un sincero grazie a Madelyn Madelyn Borrell e a tutte le ragazze e ragazzi dei Madencuba. La serata in memoria di Nicolò targata ZumbaThon (Evento Benefico) nominato “Salta Ancora … Guerriero”, a quasi un mese dalla morte di Nicolò e a 6 mesi esatti dalla nascita di Gabriele ci ha dato tra cuore spezzato e qualche lacrima giornaliera, una ulteriore carica per andare avanti… Anche questa serata ha contribuito alla ricerca con i suoi 1.048,32€ raccolti che sommati a tutti i soldi devoluti sino ad oggi all’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma, tra la raccolta fondi sulla pagina Facebook (che è sempre attiva) e i vari metodi di raccolta fondi avviati, ci hanno preliminarmente informato che ha superato i 20.000,00€ (prossimamente metteremo i valori esatti). Grazie anche a tutti quelli che non erano presenti, ma che ci hanno pensato e che hanno fatto un salto anche per Nicolò ovunque erano. #SaltaAncoraNicolò».

 «Nicolò ci ha insegnato davvero tanto… e ha insegnato a tanti e continuerà sicuramente a farlo», aveva scritto sempre il papà di Nicolò, nei giorni scorsi in un altro post. E tanto ci stanno insegnando anche papà Marco e mamma Elisabetta che, sin dal giorno delle esequie, hanno chiesto a tutte le persone che vogliono ricordare Nicolò di non portare fiori ma devolvere una cifra in favore dell’Associazione Neuroblastoma.

«Cercheremo – scrive ancora sulla sua pagina Facebook Marco Lanzoni – tra una lacrima e l’altra in tua memoria, come tu hai già fatto con il tuo corpicino sotto le cure, di aiutare in tua memoria anche noi la ricerca, affinché questa brutta bestia malefica (e oserei dire, bastarda e vigliacca), che ti ha divorato senza pietà e portato via vincendo sul tuo corpo, possa trovare sempre più ostacoli ed essere sempre più indebolita in modo che altri guerrieri come te forse potranno avere la meglio».

Sono persone speciali come questi genitori che ogni giorno ci danno la forza di continuare nella nostra battaglia, continuare a sostenere i nostri ricercatori, continuare a trovare collaborazioni e sinergie perchè un giorno questa malattia possa essere sconfitta.

Un grazie immenso a Marco e ad Elisabetta, a Madelyn Madelyn Borrell e a tutte le ragazze e ragazzi dei Madencuba Zumba Fitness, alla cittadina di Sesto e a tutti coloro che ogni giorno ci sostengono.
«Penso che questi bambini non siano di questa terra – ha commentato commossa la Presidente Sara Costa, presente alla serata – In 25 anni la ricerca ha fatto progressi inimmaginabili. Molti bambini guariscono dal Neuroblastoma ma non tutti. Affinché il loro percorso non sia stato vano, noi continuiamo a sostenere la ricerca»

Chiunque voglia ricordare Nicolò e aiutare l’associazione può inviare una donazione al conto corrente presso la Banca Carige, Filiale n.58 (Gaslini) – codice IBAN IT67OØ6175Ø1583ØØØØØØ44138Ø, con la seguente casuale: “Donazione in memoria di Lanzoni Nicolò”.

Successivamente dovrà compilare e spedire al numero di fax 010/6018938 oppure alla mail neuroblastoma@neuroblastoma.org il modulo che si trova a questo link (clicca qui).

Oppure sottoscrivere una donazione sulla pagina Facebook “La lotta di Nicolò Lanzoni” (clicca qui)

Nelle foto: alcuni momenti della serata di giovedì 21 al Ristorante il Maglio del Carroponte di Sesto S. Giovanni

Guarda altre foto (clicca qui)