Una nuova biologa nello staff della Fondazione nel laboratorio di Padova

Pina-FuscoUna nuova biologa nello staff del professor Tonini presso il Laboratorio della Fondazione Neuroblastoma, all’IRP – Torre della Ricerca di Padova.

La dottoressa Pina Fusco si occupa di biologia cellulare e in particolare di derivare singole cellule dai tessuti tumorali dei pazienti affetti da Neuroblastoma.

«Lo scopo del mio lavoro - spiega – è quello di mettere a punto un nuovo modello preclinico chiamato organoide, che ricapitola l’architettura e il microambiente del tessuto tumorale, e che ci consente di studiare la natura complessa dei processi biologici associati al Neuroblastoma, nonché per testare nuovi farmaci per la cura di questa patologia».

La dottoressa Fusco ha cominciato la sua attività di ricerca all’Istituto di Genetica e Biofisica del CNR di Napoli, occupandosi di malattie genetiche multifattoriali e ha conseguito il dottorato di ricerca in Medicina Molecolare all’Università di Siena.

Che cosa la appassiona di più della sua professione?
«La possibilità di dare un contributo nella conoscenza del Neuroblastoma per migliorare le cure e per aiutare a sconfiggere il cancro dei bambini. Per questo scegliere di donare per la ricerca è dare il proprio contributo attivo allo sviluppo di nuove strategie per capire le basi che portano all’insorgenza delle malattie, un passo molto importante per trovare cure adeguate che migliorano la vita dei bambini»

Nella foto: la dottoressa Pina Fusco al laboratorio di Padova