Gene ALK

Ruolo Oncologico di ALK e suo significato per la cura del Neuroblastoma

ALK (Anaplastic Lymphoma Kinase) è un gene la cui attività si manifesta normalmente durante lo sviluppo embrionale del sistema nervoso centrale e periferico. Il gene ALK è coinvolto nel processo di trasformazione e progressione di alcuni tumori dell’adulto e del bambino e in particolare del Neuroblastoma.

Questo progetto di ricerca si focalizza sullo studio dei meccanismi molecolari implicati nell’espressione e nella attività oncogenica di ALK nelle cellule di Neuroblastoma.

Dove?
Il progetto si svolge anche presso il Laboratorio della Fondazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma, Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza, Padova, quale unità afferente allo studio multicentrico del gruppo del Dott. Luca Longo, coordinatore dello stesso, Laboratorio di Bioterapie, IRCCS A.O.U. San Martino-IST, Genova.

Chi sono i ricercatori?
Dott. Gian Paolo Tonini, Dott.ssa Anke Seydel, Dott. Luca Longo, Dott.ssa Marilena De Mariano, Dott.ssa Roberta Gallesio.

Obiettivo
Scopo della ricerca è di identificare le mutazioni del gene ALK e il ruolo che hanno nella crescita della cellula maligna del Neuroblastoma. Le mutazioni trovate nel gene ALK hanno la capacità di modificare la funzione del gene in modo anormale. Alcune di esse sono considerate veramente “cattive” e capaci di far funzionare il gene in modo continuo, così ALK invia alla cellula di Neuroblastoma un segnale che la costringe a crescere e di conseguenza il tumore progredisce con grande danno per il paziente. Il nostro compito è quello di capire come queste mutazioni attivano il gene e come combatterle.