Storia

Già nel 1864 veniva descritto un caso di un bambino con un tumore addominale e nel 1910 veniva usato per la prima volta il termine Neuroblastoma per la descrizione di un caso con malattia metastatica al midollo osseo. In quegli anni venivano descritti anche i primi casi in cui la malattia regrediva spontaneamente e da allora sono più di 30.000 i lavori nella letteratura medica dedicati a questa malattia. Nonostante però una storia così lunga un così grande sforzo scientifico che ha portato alla comprensione di molti aspetti della biologia di questa malattia, ad affinarne la diagnosi e il trattamento, molte domande restano ancora non chiarite e la prognosi dei bambini con malattia avanzata è severa.