Noi siamo quelli del bambino con l’imbuto

noi siamo quelli imbuto

Grazie all’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma e alla sua Fondazione decine di ricercatori possono svolgere in Italia la propria attività d’eccellenza e contribuire tutti insieme alla realizzazione di un sogno: guarire tutti i bambini ammalati.
Tanti di loro si sono messi in gioco, oltre che nella propria professione, anche nell’evidenziare il loro senso di appartenenza e la loro condivisione degli obiettivi e della mission dell’Associazione per la Lotta al Neuroblastoma ONLUS, e hanno posato con il simbolo del sodalizio sottolineando “Noi siamo quelli del bambino con l’imbuto”.

Ecco cosa dichiara in tal senso la presidente Sara Costa:
«23 luglio 1993 una firma su un atto di costituzione, istintiva, dettata dal senso di urgenza e dall’esigenza di non assistere impotente alla sorte preannunciata di mio figlio Luca, ammalato di Neuroblastoma.
Da allora quotidianamente vivo una “piacevole ossessione” nel dare il mio contributo per la guarigione di tutti i bambini, al fine di non vanificare la sofferenza di coloro che non ce l’hanno fatta. Il loro insegnamento è stato ed è per me di saggezza, maturità e capacità di soffrire in silenzio.
Appartenere a “Quelli del bambino con l’imbuto” non solo è motivo di orgoglio ma è un onore che a volte mi fa sentire la piccolezza dell’essere adulti di fronte alla grandezza dei nostri bambini».

Leggete direttamente on line le dichiarazioni di medici e ricercatori sulle pagine del Magazine Associazione NB.

Oppure sostenete la ricerca scientifica e l’impegno di centinaia di ricercatori facendo una donazione. Riceverete il Magazine direttamente a casa vostra. Ricordatevi di selezionare la causale Magazine.