Bambini: 7 cose da fare in tempi di COVID-19

Questo periodo di quarantena ha modificato la maggior parte delle nostre abitudini e quelle dei nostri bambini. Le regole di convivenza e di igiene introdotte per contrastare la diffusione del virus hanno infatti un grande impatto anche sulla vita dei più piccoli.

Abbiamo raccolto qualche idea utile per i giorni di ‘lockdown’ e per essere pronti alla fase due insieme ai nostri bambini, quando torneremo ad una nuova realtà.

  1. Organizzare la giornata

Non lasciate i vostri bambini a “ciondolare” liberamente in giro per casa, e tanto meno parcheggiateli h24 davanti alla tv. Create con loro un calendario giornaliero delle attività. Prendete una vecchia rubrica mai usata, un’agenda regalo di qualche assicurazione, un quaderno inutilizzato e divertitevi con loro a costruire un bullet journal, il web è pieno di divertenti tutorial, e trasformate anche la creazione dell’agenda in un momento di gioia e di condivisione. Fissate orari e compiti precisi per contenerli in una routine e non trovarvi, a pandemia finita, di fronte a un “reinserimento sociale” pari al primo giorno di asilo.

  1. Il momento benessere

Se già noi adulti facciamo fatica a stare distanti dal nostro più grande amore, “il frigorifero”, pensiamo i nostri bambini! Merendine, cioccolato, bibite, pizze, panini sono un mondo di amici solidali e lusinghieri che richiamano come le sirene di Ulisse. Contrastiamo i momenti di “golosità” con i momenti “fitness”. Pratichiamo con loro almeno mezz’ora di sana attività fisica casalinga. Possiamo selezionare una delle tante app o uno fra le centinaia di video che i social propongono di yoga, ginnastica a corpo libero, danza e inventiamo la nostra palestra ideale dove a turno siamo istruttore e allievo. Ci regaleremo qualche risata e qualche etto in meno.

  1. Il rito quotidiano

Create un impegno giornaliero “di responsabilità” tutto per loro: ad esempio piantate insieme un fiore, dei semi o semplicemente i famosi “fagioli nell’ovatta”, e date loro il compito di curarli e innaffiarli. Se avete un animale: pesce rosso, canarino, tartarughine, cavie o criceti, cagnolini o gattini date ai bimbi il compito della pappa, della spazzolatura, della pulizia della gabbietta o della vasca. Compatibilmente con l’età.

  1. Spazio alle storie

Aumentiamo le occasioni dedicate alla narrazione di storie. Oltre alla sempre attesa fiaba della buonanotte, creiamo dei momenti di interazione anche durante la giornata. Sperimentiamoci in letture animate dove siamo lettori e attori o dove chiediamo ai nostri bambini di scegliere piccoli travestimenti e trasformarsi nei personaggi della fiaba. Se vogliamo guardare insieme la tv e prendere fiato, scegliamo cartoni animati o film per ragazzi ambientati all’aria aperta, che stimolino la creatività, anche vecchi film dove i bambini hanno passioni e sogni a cui dedicarsi. Da Mary Poppins, per cantare tutti insieme, a Pippy Calzelunghe, per inventare i prossimi giochi all’aria aperta, dalle avventure del Libro della Giungla, alle fughe di Aladdin nei cieli d’Oriente. Ricordate che ci sono anche le Fiabe al Telefono e ci sono attori più o meno famosi che stanno inondando i social di storie ad alta voce per bambini: dal Barone Rampante di Calvino alla Pimpa. Non dimentichiamo l’album di famiglia: aprite i vecchi album di fotografie o i vostri hard disk e fate conoscere la vostra storia di quando eravate piccoli. Sarà un successone!

  1. Lontani ma vicini

Mantenete i contatti con tutta la famiglia e con gli amici e compagni di scuola. Organizzate merende via skype, in accordo con altre mamme: il portatile sul tavolo, qualche leccornia bella pronta, e lasciate che mangino e chiacchierino insieme. Trasformate le chiamate ai nonni in videochiamate giornaliere in cui far raccontare le avventure di quando erano bambini e che con cose semplici inventavano giochi bellissimi. Inventate insieme ad altre famiglie di amici giochi di società online: gioco dei mimi, indovinelli, travestimenti (oggi siamo andati in viaggio in…. Marocco, California, Cina). Registrate vocali o mini video di attività che fate insieme: una canzone, una costruzione, un passo di danza e condividetelo con i loro compagni di scuola in una gara di abilità. Buon viaggio con la fantasia!

  1. Progettare il futuro

Create insieme una capsula del tempo, una scatola dei desideri, dove conservare tutti i progetti che vi vengono in mente per il futuro. Stampate foto di paesi in cui vorreste andare insieme, scrivete lettere in anticipo a Babbo Natale per i prossimi 15 Natali, o pensierini su invenzioni che salveranno il pianeta, invitateli a scrivere che cosa faranno da grandi e fateglielo disegnare… E ovviamente costruite insieme lo scrigno ideale per raccogliere tutti questi progetti.

  1. Collezionate i ricordi

Scattate e raccogliete fotografie di questi giorni, costruite un piccolo album della memoria da guardare dopo, quando sarà tutto passato, e questi giorni potranno essere ricordi preziosi.