Sostenere la Ricerca Scientifica con cocktail? Si può ed è successo con Genova Cocktail Week 2019!
Dal 21 al 30 novembre si è tenuta infatti la terza edizione dell’appuntamento dedicato al mondo della miscelazione genovese con workshop, degustazioni e serate dedicate al mondo dei Cocktail, organizzato da un grande amico del nostro Irondad Filippo Minuto, Fabio Parodi, insieme a Pierpaolo Cozzolino, Giulio Tabaletti, Andrea Tomasi, Davide Volterra e in collaborazione con alcuni dei più prestigiosi locali genovesi.

«Giunti alla conclusione della terza edizione della Genova Cocktail Week – dice un soddisfatto Fabio Parodi – è il momento di tirare le somme. Una manifestazione che per il terzo anno muta nella forma e nei contenuti, ma non smette mai di crescere in ottica di partecipanti, coinvolgimento della città e partnership. La grande novità di quest’anno è rappresentata dalla collaborazione con l’Associazione NB, a cui è destinato parte del ricavato della vendita dei signature drink analcolici proposti dai vari locali partecipanti. L’idea di collaborare con l’Associazione è nata da vari fattori, ma determinante è stata l’amicizia con Filippo Pippo Minuto, i suoi sforzi ed il suo entusiasmo nel promuovere le attività associative sono stati davvero trascinanti. Siamo assolutamente soddisfatti – continua Parodi – per come sia andata questa edizione: abbiamo registrato attaccamento all’evento sia da parte dei locali partecipanti, di cui una netta maggioranza ha partecipato a tutte le edizioni dell’evento, sia da parte del pubblico, con veri e propri “assalti” ai drink signature proposti dai locali. A questo proposito è degno di nota l’interesse dimostrato per i mocktail, i cocktail analcolici, che hanno avuto particolare successo nel dissetare autisti di turno, bambini ma anche appassionati di miscelazione in cerca di qualcosa di diverso. Anche se riteniamo che ci siano ancori grandi margini di crescita per il futuro di questa manifestazione a Genova, crediamo di essere sulla strada giusta. In termini di raccolta crediamo sia andata bene, anche se per questo discorso più che per ogni altro è importante non accontentarsi mai e cercare sempre di fare di più. Infatti speriamo fortemente che nel corso del 2020 Rete d’Impresa Contatto Genova e Associazione NB riescano a collaborare assiduamente su tutte le attività ed eventi che saranno organizzate, se ci riusciremo allora saremo ancora più soddisfatti dei risultati».

In una settimana così saranno stati molti i cocktail particolari: «Davvero difficile – continua Parodi – scegliere il cocktail più strano… Diciamo che per la categoria Alcol il “The Asian Count” del Blue Lounge Melià è stata una vera sorpresa di gusto, e poi era affascinante per le storie dei prodotti che lo compongono, dalla Scozia al Giappone, fino al Portogallo e all’Italia: una vera opera d’arte storico-geografica e gustativa; per gli Analcolici la competizione è stata forse ancora più difficile, ma forse la stranezza l’”Acidella” della Negroneria Genovese è stata insuperabile, anche per la sua semplicità, solo acqua al sedano, sciroppo d’agave e aceto di lamponi, ingredienti che hanno saputo regalare una vera e propria esplosione di gusto ai palati di quanti lo hanno provato».

Ricordiamo ancora una volta i locali che hanno aderito a Genova Cocktail Week 2019:

  • Kowalski
  • Gradisca Cafè
  • The Honey Bar
  • Les Rouges
  • Negroneria Genovese
  • Malkovich
  • Ristorante Veracuz
  • Muà Lounge
  • Melià Genova

Un grazie a Fabio Parodi, ai suoi colleghi , ai locali e a tutte le persone che con un brindisi hanno donato uno spicchio di speranza in più ai nostri bimbi!