Anche l’ultimo evento delle festività natalizie tenutosi a Piove di Sacco (PD) per sostenere l’Associazione Neuroblastoma ha mantenuto le attese e si è risolto in un grande successo!

Domenica 5 gennaio presso l’Auditorium Comunale “Giovanni Paolo II”, il Freedom Rock Choir di Padova si è infatti esibito nel concerto “Epifania Rock – 50 anni di storia musicale del nostro Tempo”.

Il concerto ha permesso al folto pubblico presente, come sempre Piove di Sacco ha risposto alla grande e l’Auditorium era gremito, di ascoltare e spesso cantare le più belle canzoni canzoni che hanno fatto da colonna sonora ai movimenti civili e culturali degli ultimi cinquant’anni, con brani di Queen, Pink Floyd, John Lennon, Patti Smith e tanti altri; inoltre sono state suonate melodie tradizionali di Natale riproposte però con inediti arrangiamenti moderni che sono stati molto apprezzati dal pubblico!
Il Freedom Rock Choir è stato accompagnato dal vivo da una band e dal quartetto di strumenti a fiato Freedom Brass Ensemble, tutti musicisti professionisti, e si è avvalso inoltre di ben cinque diversi giovani cantanti solisti.

Durante lo spettacolo è intervenuta la Dottoressa Diana Corallo, che lavora presso il Laboratorio della Fondazione Neuroblastoma, per dare una testimonianza e raccontare i risultati ottenuti dalla Ricerca grazie all’Associazione e al sostegno di tante persone ed enti: inoltre il direttore del Freedom Rock Choir, Andrea Orlando, ha spesso sottolineato la finalità benefica del concerto e l’importanza del donare.

“Epifania Rock” è stato organizzato in collaborazione con il Comune di Piove di Sacco e la Scuola di Musica On Stage di Monselice. Ma è stata un serata dedicata all’arte a 360°, grazie alle mostre della pittrice Eva Mazzon di Padova e dello scultore del legno Matteo Schiavo di Abano Terme.

Commenta la nostra attivissima Chiara Molena, Consigliere Comunale con Delega alle Pari Opportunità e nostra volontaria: «Con Epifania Rock si è chiusa una serie di eventi che abbiamo voluto dedicare all’Associazione NB, iniziata con l’Euphoria del Natale, proseguita con Le Luci del Natale e conclusasi appunto il 5 gennaio. Sono stati eventi che hanno permesso di sensibilizzare la cittadinanza sull’attività e sui Progetti di Ricerca dell’Associazione e di effettuare diverse raccolte fondi: ringraziamo gli abitanti di Piove di Sacco per la generosità dimostrata! Non dimentichiamo infine che è ancora in distribuzione il calendario realizzato in collaborazione con la locale Confesercenti e dedicato all’Associazione. Ma non ci fermiamo qui: per il 2020 – conclude Chiara Molena – abbiamo nuove idee, che speriamo si possano concretizzare presto in nuovi progetti benefici».
Grazie a Chiara Molena e a tutte le persone di Piove di Sacco che stanno dimostrando tutto il loro amore verso i bambini!