Con una serie di servizi dedicati all’Associazione Neuroblastoma 

Come si combinano un Luxury & ADV Magazine, destinato a un target di alto livello, che presenta servizi di vela, architettura, turismo, benessere e arte, con la partecipazione di alcuni dei più importanti brand mondiali del lusso, e la solidarietà?

Con Timeortime questa strana alchimia funziona, e bene! Il magazine nato circa un anno fa sta infatti dedicando all’Associazione Neuroblastoma una serie di servizi in cui vengono presentate le azioni, i progetti di ricerca, i risultati ottenuti in 28 anni di attività e alcune storie di chi ha convissuto con questo male.

Come sia nato Timeortime e si sia poi sviluppato questo felice connubio con l’Associazione NB lo spiega Claudia Magliozzi, Creative & Content Manager della rivista: «Timeortime nasce da una mia idea. Da tempo – spiega Claudia – avevo dentro di me il desiderio di raccontare tutto quello che c’è dietro “l’idea”, intesa come la scintilla da cui parte il processo creativo e produttivo, che può portare alla nascita di un brand riconosciuto a livello internazionale o al prodotto artigianale d’eccellenza. Un modo innovativo per imparare ad apprezzare di più il bello e raccontare per esempio il Made in Italy, ma non solo, attraverso le storie di successo. Noi abbiamo voluto dar voce non solo a ciò che è moda ma all’intero panorama del design e dell’interior design, ricercando le origini di un prodotto di successo o particolarmente innovativo. Per esempio abbiamo dedicato un ampio articolo al design finlandese partendo da un precursore come Eero Arnio. Il nostro obiettivo – continua Claudia – è quindi valorizzare i brand che hanno come comune denominatore una progettualità originale, attraverso il percorso idea, progetto su carta, realizzazione prodotto di fama internazionale o nazionale. Se tutte le mattine, per esempio, faccio il caffè con la moka Bialetti e ne conosco la storia, finirò per apprezzare meglio anche il prodotto finale!»

Il magazine è nato nell’ambito dello Yacht Club Roma: «Collaboro da oltre 13 anni con l’Ufficio Stampa dello Yacht Club presieduto da Daniele Bianchi – conferma Claudia – e la mia idea non poteva che svilupparsi in questo contesto, grazie a una stretta relazione professionale rafforzata dall’amore per il mare e dalla passione per il sociale. Il progetto editoriale iniziale, grazie a questa partnership, si è quindi evoluto in un network di affiliate marketing; gli stessi brand presenti nel progetto editoriale sono quelli con cui si sta costruendo una relazione commerciale, mirata anche alla vendita dei loro prodotti attraverso il nostro sito».

In un progetto così ambizioso, incentrato su prodotti di alto livello, trova però grande spazio l’ambito sociale, ed è nato questo bellissimo rapporto con l’Associazione Neuroblastoma: «La nostra responsabile del sociale è Vania Marchetti – spiega ancora Claudia – una professionista molto in gamba; è lei a curare tutte le relazioni in questo settore e quindi anche con l’Associazione Neuroblastoma. Siamo entrati in contatto con la vostra realtà tramite la nostra collaboratrice nel settore artistico, Silvia Zino, che già vi conosceva e apprezzava. Così è nata l’idea di raccontare in una serie di articoli tutto quanto l’Associazione porta avanti con grande impegno e le storie delle famiglie che lottano contro questa malattia. Sappiamo che la vita non è solo bellezza e creatività, ma è anche “altro”. Proprio perchè è giusto e desideriamo dare, nel nostro piccolo, un contributo, abbiamo inoltre deciso di dare spazio anche a chi soffre e lotta quotidianamente, con servizi sul bullismo, il terremoto de L’Aquila…  In fondo – prosegue Claudia – il focus della nostra rivista è parlare di lusso, inteso come valore aggiunto che può avere un’idea e la sua concretizzazione. Riteniamo quindi perfettamente aderente ai nostri valori e alla nostra linea editoriale valorizzare anche chi impiega quotidianamente la propria creatività e il proprio ingegno per la ricerca! L’Associazione Neuroblastoma, così focalizzata sul sostegno ai progetti di Ricerca Scientifica è, in tal senso, il partner ideale! Proprio per questo motivo noi – conclude Claudia – ci impegneremo sempre a divulgare le iniziative dell’Associazione sia nel nostro circuito di distribuzione sia negli eventi, che ci auguriamo riprenderanno il prossimo anno. In qualsiasi forma di visibilità saremo protagonisti, porteremo con noi il vostro messaggio per far sì che la ricerca possa avere sempre maggiori risorse».

Grazie a Claudia Magliozzi e a tutto lo staff di Timeortime; con collaborazioni così importanti e prestigiose i nostri bambini avranno sicuramente una speranza in più!

Nelle foto
La copertina dell’ultimo numero di Timeortime
Claudia Magliozzi

SOSTIENI LA LOTTA AL NEUROBLASTOMA!