Un Natale sempre più solidale

Il periodo delle festività natalizie è, come da tradizione, uno dei più sentiti dal punto di vista della solidarietà. Il 2019 non ha fatto eccezione e anzi quello appena trascorso è stato un periodo decisamente positivo per l’Associazione Neuroblastoma, come conferma Jessica Grasso, Fundraiser Senior Assistant: «Siamo molto contenti per l’andamento della campagna di Natale 2019! Le nostre proposte sono piaciute: in primis i prodotti in ceramica, dai “grandi classici” come i magneti o la pallina di Natale da collezione, che è andata esaurita, passando dai nuovi vassoi e ciotoline, che si prestano a diversi utilizzi sia in ambito privato sia in quello aziendale, fino agli angioletti. Grande successo hanno avuto anche i rinnovati biglietti di Natale, che sono stati particolarmente apprezzati dalle aziende. A parte l’aspetto prettamente economico – prosegue Jessica Grasso – che comunque è fondamentale, ci ha fatto veramente piacere vedere il crescente entusiasmo da parte dei nostri referenti, sia in termini di maggiori richieste per avere i prodotti da distribuire nei territori di competenza, sia per l’affetto e la volontà di sostenere in più modi l’attività dell’Associazione. Un grande ringraziamento va quindi a tutti i nostri volontari e a tutte le persone che hanno scelto l’Associazione NB per i loro regali, donando così due volte: alle persone care e ai bimbi che lottano contro il Neuroblastoma!»

Uno degli aspetti che rende così di successo la Campagna di Natale 2019 è la concreta partecipazione delle aziende, anche come sede di raccolta diretta: «Abbiamo avuto la possibilità – conferma Marta Solinas dell’Associazione NB – di essere presenti in aziende del calibro di Wind Tre, Decathlon, Pirelli, Eni, Telecom e Savio Industrial, con uno stand per la distribuzione dei nostri prodotti natalizi, in alcune occasioni per più giorni o in diverse sedi aziendali. La raccolta, nel complesso, è andata bene. Le aziende con cui abbiamo collaborato – continua Marta Solinas – ci conoscevano già, avendo partecipato in passato a precedenti campagne di raccolta, in particolare quella di Pasqua. Il fatto che realtà così prestigiose e conosciute abbiano voluto sviluppare questo rapporto di partnership è sintomo del crescente apprezzamento per la nostra attività e ci dà ulteriori stimoli nel proseguimento del nostro lavoro, poiché possiamo partire da una base già consolidata. Mi sembra quindi doveroso – conclude Solinas – ringraziare le aziende che hanno scelto di collaborare con noi per dare una speranza in più ai nostri Piccoli Guerrieri!»